NUOVE SERRATURE A DOPPIA MAPPA

Scritto da Davide Boschi on .

Questo sito conta oltre 200.000 utenti e 600.000 visualizzazioni di pagina. I nostri articoli e i contenuti originali in materia di SERRATURE sono i più copiati e plagiati del web fra i siti di settore in lingua italiana. Invitiamo per tanto il lettore a prestare attenzione durante la ricerca in rete al fine di meglio individuare e poter discernere la fonte di informazione autentica e competente da quelle di mero plagio.

 

alt        alt        nucleo securemme nuovo

Nelle tre foto qui sopra, alcuni dei nuovi congegni a leve per serrature a doppia mappa, realizzati per contrastare l'uso del grimaldello bulgaro

Tutti hanno sentito parlare delle serrature a doppia mappa (o serrature a leve) e del loro acerrimo nemico, il "grimaldello bulgaro" e, molti, anche fra coloro che lavorano nel settore, si sono riempiti la bocca con il semplice (quanto efficace) soprannome di quell'attrezzo, senza sapere in concreto di che cosa si trattasse o come funzionasse.
Yotube, con la solita faciloneria un po' burina e un po' tarocca, ha poi fatto il resto… Di conseguenza è entrato nel pensiero comune il dato che le serrature a doppia mappa si aprono tutte con estrema facilità. Stop! In realtà sono pochissime le persone, come pure gli operatori di settore, che sanno effettivamente come stanno le cose. Nessuno si è preso ancora la briga di dirvelo, forse perché non paga come l'allarmismo del "si aprono tutte" o forse solo perché non lo sa, ma sarebbe doveroso informare la gente che le case costruttrici di serrature hanno approntato nuovi congegni a doppia mappa in grado di sostituire i precedenti, risolvendo il problema dell'ormai famoso grimaldello. In alcuni casi, i risultati sono stati notevolissimi e nella maggior parte di essi il principio di funzionamento del "bulgaro" ne è uscito sconfitto in modo quasi integrale. Non si trascuri il fatto che, anche fra le vecchie serrature a doppia mappa, ve ne sono sempre state alcune "storicamente" problematiche da aprire e che tale peculiarità è rimasta taciuta ovunque, anche nel web.

alt        alt        alt

In queste altre tre foto, invece, sono raffigurati altrettanti congegni di marche e modelli diversi, già esistenti sul mercato da molti anni (il primo a sinistra ne ha più di venti) e che comunque sono in grado di contrastare notevolmente o addirittura impedire le manovre di apertura con il grimaldello bulgaro


Nelle prove e nei collaudi effettuati sui nuovi congegni a doppia mappa "antigrimaldello bulgaro" si è appurato che, alcuni di essi, resistono notevolmente bene anche a manipolazioni più articolate, che necessitano di elevata abilità manuale e tanto allenamento (il grimaldello bulgaro non è certo l'unico attrezzo utilizzato per aprire impropriamente la doppia mappa). Nel caso di alcuni articoli e marche, le nuove serrature a doppia mappa hanno resistito alle prove per più di 5 minuti a mandata (avendone quattro è facile calcolare che hanno superato i 20 minuti di resistenza all'attacco) e, qualcuna, non si è proprio lasciata aprire.

Detto ciò, rimane ancora esclusivo appannaggio dei manipolatori esperti saper riconoscere, fra le nuove serrature appena messe in commercio, quali sono le più sicure. Yotube non lo sa e, come Youtube, anche coloro che credono di poter imparare le cose guardando su Youtube… Non a caso, in molti hanno scelto di passare ad oltranza alla serratura azionata da cilindro europeo, senza sapere che questo termine, di per sé, non ha nessuna valenza assimilabile al concetto di sicurezza; per chi volesse leggere e comprendere i contenuti di questo link, c'è l'opportunità di capire di cosa sto parlando…
Infatti, molto meno si è detto sulla vulnerabilità di tanti, troppi cilindri a profilo europeo "a buon mercato", così decantati e raffazzonati da qualsiasi venditore ultimamente, come pochissimo si è spiegato della "fragilità" nei confronti dello scasso brutale di tante serrature azionate da questi stessi cilindri. Anche nel caso si voglia convertire la vecchia serratura a doppia mappa verso una serratura a cilindro europeo, conviene interpellare un tecnico serraturiere qualificato ed esperto, "detto in soldoni": uno che le sa aprire davvero e non che lo ha sentito dire o che l'ha visto fare su Youtube... Diversamente, il rischio concreto è che vi ritroviate installata una serratura anche meno sicura di quella che già avevate prima. Non sto scherzando, sono cose che ho visto con i miei occhi e testato con le mie mani...

alt    alt    alt   alt

In queste ultime quattro foto ho messo altrettanti cilindri "europei", piuttosto economici, che io stesso sono riuscito ad aprire con il semplice ausilio di due ferretti da lockpicking

Si tenga presente che i metodi per aprire questi cilindri come tutti quelli di analogo livello, sono molteplici e, a differenza del semplice "lockpicking" usato per tutte queste foto, alcuni sono anche in grado di generare una vera e propria chiave perfettamente funzionante. In ottemperanza alle leggi che dispongono in materia di non istigazione al crimine non mostrermo nulla di tutto ciò in questo sito. Quando sentite parlare di cambio serrature con cilindro europeo di alta sicurezza, però, sappiate che dietro alle belle parole possono nascondersi proprio questi apparati che vi ho mostrato nelle foto che con l'alta sicurezza davvero non hanno molto a che fare. Qui di seguito, per tranquillizzarvi un po', metto a disposizione un paio di link al fine di illustrare meglio cosa davvero s'intende per cilindri di alta sicurezza e di massima sicurezza:

 

Cilindri d'alta sicurezza LEONARDO by Kaba

Cilindri di massima sicurezza Medeco M3

 

Davide Boschi
Serraturiere in Parma e Piacenza
Figura professioale UNI 11557
Serraturieri e tecnici di casseforti
Qualificato e certificato ICIM - TSC 009157 - 00
ACCREDIA  PNR N°082C

logo boschi serrature blu-2015

347 3482141

 

 

Questo utilizza Cookie. Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Informativa Cookie.